Calendario delle scadenze previdenziali 2018: tutte le date da ricordare

Adempimenti previdenziali, ma non solo: mese dopo mese, un pratico calendario in costante aggiornamento con tutte le scadenze 2018 da non dimenticare

 

31 luglio 2018 - Termine per il pagamento della 1ª rata dei contributi obbligatori soggettivo e integrativo

In scadenza il pagamento della prima rata dei contributi obbligatori soggettivo e integrativo dovuti in autoliquidazione per l'anno 2017. Eventuali omissioni o ritardi saranno sanzionati.

 

10 luglio 2018 - Contributi colf per il trimestre aprile - giugno 

Entro il 10 luglio, i datori di lavoro di colf e collaboratori domestici sono chiamati a pagare i contributi relativi al primo secondo trimestre 2018 (aprile - giugno). La contribuzione può dunque essere versata secondo le seguenti modalità: 1. bollettini MAV inviati direttamente dall'INPS; 2. procedura online del Portale dei Pagamenti, utilizzando la modalità “Pagamento immediato  pagoPA” con carta di credito o debito, con prepagata oppure con addebito in conto; 3. soggetti aderenti al circuito Reti Amiche. Il pagamento dei contributi deve essere fatto a trimestre ultimato entro il 10 del mese successivo (salvo festività che determinino una proroga della scadenza):  il prossimo appuntamento è quindi da fissare in agenda per il 10 ottobre. 

 

2 luglio 2018 - Contributi previdenziali, appuntamento alla cassa INPS per gli autonomi

Prima chiamata 2018 per artigiani, commercianti e liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata INPS che, entro il 2 luglio (scadenza naturalmente prorogata in virtù del fatto che il 30 giugno cade di sabato), sono tenuti al saldo dei contributi previdenziali 2017 e al primo acconto di quelli del 2018. Possibile in ogni caso posticipare il pagamento fino al 30 luglio: in questo caso, prevista però una maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse. 

 

1 luglio 2018 - Nuovi limiti di reddito per gli assegni al nucleo familiare 

Dopo due anni di blocco riconducibili all’inflazione pari zero, aumentano dello 0,1% i limiti di reddito utili per incassare l'assegno per il nucleo familiare. Come disposto dalla normativa vigente, sono stati infatti aggiornati con apposita circolare INPS (n.68/2018) i redditi di riferimento e le tabelle di importi utili alla determinazione dell’assegno per il nucleo familiare: l'erogazione dei nuovi importi riguarda il periodo di tempo compreso tra l’1 luglio 2018 e il 30 giugno 2019. 

 

30 giugno 2018 - Contributi volontari INPS, entro la fine di giugno il primo versamento 2018

Primo appuntamento del 2018 in vista per il versamento dei contributi volontari: entro il 30 giugno scade infatti il termine per pagare quanto dovuto per il primo trimestre dell'anno (gennaio - marzo). Quattro le modalità di pagamento previste per quanti vogliono contribuire autonomamente al raggiungimento della pensione: 1. utilizzando il bollettino Mav (pagamento mediante avviso); 2. online, accedendo al sito web www.inps.it; 3. telefonando al numero verde gratuito 803.164 (se provvisti di carta di credito); 4. presso le tabaccherie accreditate che aderiscono al circuito “Reti Amiche” tramite Lottomatica, fornendo il proprio codice fiscale e il relativo codice autorizzazione/prosecutore.

 

30 giugno 2018 - Cassa Forense, in scadenza la terza rata del contributo minimo soggettivo

Scade formalmente il 30 giugno il termine per il pagamento della terza rata del contributo minimo soggettivo obbligatorio dovuto per l'anno 2018. Attenzione, poiché però il 30 di giugno cade di sabato, la scadenza è di fatto prorogata a lunedì 2 luglio. 

 

30 giugno 2018 - ENPAB, ultima chiamata utile per il versamento dei contributi minimi

Scadenza fissata alla fine del mese di gigno per la contribuzione previdenziale obbligatoria (contributi minimi) degli iscritti a ENPAB.

 

18 giugno 2018 - Enpacl, adempimenti 2018: seconda rata per il contributo minimo soggettivo

Dopo la prima scadenza fissata al 16 aprile, è tempo di seconda rata per il contributo minimo soggettivo dovuto dagli iscritti Enpacl. Pari al 12% del reddito professionale prodotto in forma individuale o associata nel corso del 2017,  il contributo è dovuto da tutti i Consulenti del Lavoro iscritti all'Ente (compresi i pensionati iscritti). Si ricorda che il versamento è suddiviso in 4 diverse rate: 17 settembre e 16 novembre le prossime rate da segnare in calendario. 

 

31 maggio 2018 - Prima rata per i  contributi minimi dei dottori commercialisti

In scadenza il primo termine utile per il pagamento della prima rata, o della data unica per chi adottasse questa modalità, dei contributi minimi 2018 per i dottori commercialisti. La seconda rata dovrà invece essere versata entro il 31 ottobre 2018. 

 

31 maggio 2018 - Farmacisti, riscossione contributi per previdenza, assistenza e maternità

Anche per l’anno 2018, i contributi di previdenza, assistenza e maternità verranno riscossi tramite bollettini bancari emessi dalla Banca Popolare di Sondrio, Istituto incaricato di svolgere il servizio di cassa per conto dell’Ente. Per l'annualità in corso, la scadenza delle tre rate è fissata al: 30 aprile 2018, 31 maggio 2018 e 31 luglio 2018. 

 

16 maggio 2018 - Artigiani e commercianti, primo appuntamento con la contribuzione 2018

La prima delle quattro rate relative al contributo, dovuto sul minimale del reddito, dovrà essere versato tramite modulo F24 entro il 16 maggio. Le successive scadenze sono invece previste per 21 agosto 2018,  il 16 novembre 2018 e  il 18 febbraio 2019.

 

1 maggio 2018 - Nuovi adempimenti per i lavori usuranti

In scadenza il termine per la presentazione delle istanze di accertamento per la verifica di svolgimento di attività usuranti per coloro che matureranno i requisiti  richiesti nel corso del 2019. La presentazione della domanda di riconoscimento del beneficio oltre i termini di cui sopra comporta, in caso di accertamento positivo dei requisiti, il differimento della decorrenza del trattamento pensionistico anticipato in misura variabile a seconda del ritardo maturato.