Giovani e lavoro: quali opportunità?

Dai fornitori di servizi che favoriscono l'incontro tra domanda e offerta di lavoro agli strumenti che ne agevolano l'inserimento nel mercato del lavoro: quali le opportunità a disposizione per i giovani in cerca del loro primo impiego? 

Per i giovani a caccia del loro primo impiego (ma anche per i lavoratori più "attempati" desiderosi di nuove opportunità), cercare oggi un lavoro è indubbiamente una sfida piuttosto complicata, e non solo per le statistiche non propriamente rosee in arrivo dal mercato del lavoro italiano. Sono infatti sempre più numerose le realtà cui rivolgersi per informazioni, servizi e proposte. 

 

Centri per l’impiego pubblici - I Centri per l’impiego sono le strutture pubbliche che, per conto delle Regioni, favoriscono sul territorio l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, informando, orientando e dando consulenza gratuita a chi cerca un’occupazione. Svolgono anche attività amministrative come l’iscrizione alle liste di mobilità e agli elenchi e graduatorie delle categorie protette, la registrazione delle assunzioni, le trasformazioni e cessazioni dei rapporti di lavoro presso aziende private ed enti pubblici. Dal 2016 è diventata operativa l’ANPAL, l’Agenzia Nazionale per il Lavoro.

Agenzie per il lavoro private - Le Agenzie per il Lavoro (art. 4 del decreto 276/2003) sono operatori privati (società di persone, di capitali, e cooperative) che devono essere iscritte all’albo informatico del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, previa autorizzazione. Possono così svolgere attività di somministrazione di lavoro di tipo generalista e di tipo specialista, intermediazione, ricerca e selezione di personale, e supporto alla ricollocazione professionale.

Altri operatori pubblici e privati per trovare impiego - soggetti (di cui all’art. 6 del decreto 276/2003) autorizzati alla sola attività di intermediazione sono: Università pubbliche e private, Istituti di scuola secondaria superiore, Comuni, Camere di Commercio, associazioni dei datori di lavoro e sindacati, enti bilaterali e Patronati, Onlus che hanno come scopo la tutela del lavoro, l’assistenza e la promozione di attività imprenditoriali e la tutela della disabilità, consulenti del lavoro, gestori di siti Internet.

Un panorama variegato che si sta solo lentamente mettendo in rete e che, se da un lato garantisce un bel ventaglio di opportunità, dall'altro può certo intimorire, quando non addirittura confondere, chi è costretto a confrontarcisi per la prima volta. Senza dimenticare poi il ventaglio di iniziative legate al web, tra cui: 

ANPAL - Portale dell'Agenzia Nazionale delle Politiche Attive per il Lavoro, si pone come principale obiettivo l'offerta di servizi volti al coordinamento delle politiche del lavoro a favore di persone in cerca di occupazione e dellla ricollocazione di disoccupati e lavoratori precari; 

ClicLavoro - Portale del Ministero del Lavoro dedicato all'incontro tra domanda e offerta, alle opportunità per cittadini e imprese e all'attualità del mondo del lavoro; 

Eures - Portale europeo della mobilità del lavoro dedicato in particolar modo a quanti sono in cerca di orientamento sul lavoro all'estero, domande e offerte di lavoro, opportunità formative transazionali;

Europass - Sito web che si propone in particolare di offrire ai naviganti strumenti e risorse utili ad accedere a opportunità di formazione e lavoro in Europa (Cv europeo, formazione all'estero, riconoscimento dei titoli di studio). 

Capire dove cercare è importante, ma altrettanto fondamentale è anche conoscere gli strumenti attraverso cui inserirsi nel mercato del lavoro: in questa sezione, troverai quindi tutte le informazioni utili su tirocini formativi, stage, alternanza scuola-lavoro e le altre opportunità pensate per favorire l'incontro tra giovani e occupazione.