Cosa ottengo aderendo all'assistenza sanitaria integrativa?

Dalle prestazioni erogabili ai vantaggi fiscali, passando per la possibilità di usufruire di eventuali tariffe agevolate: tutte le informazioni utili sui benefici derivanti dall'adesione alla sanità integrativa

Semplificando, si potrebbe affermare che aderire all'assistenza sanitaria integrativa significa scegliere di tutelare ulteriormente la propria salute integrando le prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale, da un lato, e coprendo parzialmente o totalmente le spese sostenute, dall'altro. Normalmente, infatti, chi gode di questo genere di assistenza – anche in base al tipo di copertura effettivamente scelta – può non dover corrispondere determinati tipi di spese sanitarie o, ancora, ottenere il rimborso parziale o totale di altri costi sostenuti. Al tempo stesso, è spesso possibile godere di alcune prestazioni, tra cui visite specialistiche o odontoiatriche, senza dover necessariamente passare attraverso iter e procedure dal SSN, il che implica generalmente il non dover attendere i tempi normalmente previsti dalle liste di attesa. 

In altri termini, l'iscrizione a Fondi Sanitari, Società di muto soccorso, Compagnie di assicurazione permette all'aderente di usufruire di agevolazioni sia economiche sia riguardanti l'accesso agevolato a specifiche prestazioni medico-sanitarie negli ambiti tanto della prevenzione quanto nella cura di determinate patologie o disturbi.

Per fare ulteriore chiarezza, questa sezione di Wikisalute cercherà allora di rispondere alla domanda "cosa ottengo dopo aver aderito all’assistenza sanitaria integrativa?"analizzando i principali vantaggi derivanti dall'iscrizione alla sanità complementare: