I costi dell'assistenza sanitaria integrativa: quanto versare?

Una volta deciso di avvalersi dell'assistenza sanitaria integrativa, come capire quanto sarà necessario versare? Tutte le informazioni utili sui costi d'adesione

Le forme di previdenza sanitaria forniscono sostanzialmente un rimborso dell’eventuale “danno” subito dalla persona e, quindi, non sono finalizzate ad un ritorno economico di quanto versato: piuttosto, garantiscono a fronte del “rischio” di dover far fronte ad una spesa rilevante. In quest'ottica sono dunque simili a una polizza auto che protegge dalla possibilità di dover sborsare una grossa cifra a fronte del furto dell’auto o dell’indennizzo a seguito di un incidente.

Di conseguenza, parlare di costi significa innanzitutto quantificare il “premio” annuo da versare alla forma sanitaria prescelta. Appare evidente come questa cifra non sia lasciata alla discrezione dell’iscritto ma stabilita anno per anno dalla forma stessa in base alla quantificazione delle prestazioni previste nel periodo. Ipotesi rivenienti dalle statistiche precedenti, dalle prestazione previste dal disciplinare/statuto/polizza e dalle eventuali limitazioni/franchigie.

Poiché, generalmente, sono previste delle prestazioni di base, oltre ad altre tipologie opzionali, all’iscritto è lasciata la possibilità di costruirsi il piano sanitario più adatto alle proprie esigenze. Se l’adesione avviene a seguito di accordi collettivi aziendali o di categoria il premio di base è corrisposto dal datore di lavoro, mentre sono a carico del dipendente le parti opzionali.

Volendo dare un ordine di grandezza ai premi, per quelli di base con massimali intorno ai 150.000/200.000 euro, possiamo indicare mediamente circa 1.200 euro annui per il capofamiglia e i familiari a carico e ai 600/700 euro per i familiari non a carico. Per le singole prestazioni opzionali, invece, i costi da indicare sono intorno ai 200/300 euro annui.

Ovviamente in presenza di massimali molto alti e di prestazioni complesse, soprattutto odontoiatriche, i premi raggiungono anche i 7.000/8.000 euro annui a famiglia.

 

Potrebbe interessarti anche

Rivoluzione culturale per il welfare

Le misure messe in campo dal governo sono già importanti, ma adesso in Italia serve un vero cambio di passo da parte di tutto il sistema: il punto di vista di Luca Pesenti su welfare e assistenza sanitaria integrativa nell'intervista a cura di Assidai