Professioni e calcolo della pensione: i liberi professionisti iscritti a un Albo

Se gli autonomi non iscritti ad alcun Albo fanno comunque riferimento all’INPS, diverso è il caso dei liberi professionisti con obbligo di iscrizione: dai medici agli architetti passando per gli avvocati, ecco come funzionano – professione per professione - le Casse di Previdenza (e le pensioni) di ciascuna categoria

La previdenza dei cosiddetti liberi professionisti – vale a dire quei lavoratori autonomi che esercitano professioni regolamentate per il cui esercizio è richiesta l’iscrizione a un apposito Albo – non è affidata all’INPS, ma a degli enti previdenziali privati, che cadono sotto il nome di Casse di Previdenza (o Casse Pensionistiche di categoria o, ancora, Casse previdenziali dei liberi professionisti). Quest’ultime completano pertanto con l’INPS il quadro della previdenza obbligatoria di primo pilastro. 

Nella sostanza, quindi, le Casse rappresentano per i propri iscritti l’equivalente dell’Assicurazione Generale Obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti, gestita dall’INPS per lavoratori dipendenti, autonomi e parasubordinati: in quanto enti privatizzati, pur nell’ambito di alcuni vincoli legislativi posti a tutela della funzione pubblica che comunque assolvono, godono di una propria autonomia gestionale e organizzativa, avvalendosi di conseguenza nella maggior parte dei casi di una normativa differente da quella prevista dalla forme di previdenza pubblica obbligatorie

Normativa che nel dettaglio può differire, anche da una Cassa all’altra (oltre che rispetto alle gestioni INPS), per quanto riguarda modalità ed entità di contribuzione, requisiti di accesso alle diverse prestazioni pensionistiche metodi di calcolo della prestazione previdenziale e, ancora, eventuali misure assistenziali o altre prestazioni “aggiuntive” a sostegno del reddito o della professione. Come orientarsi all’interno di un sistema tanto ampio e potenzialmente variegato? 

Con le schede ABC di Pensioni&Lavoro che, professione per professione, declinano le informazioni previdenziali di base per le principali Casse di Previdenza del sistema pensionistico italiano: 

 

Potrebbe interessarti anche

Non solo INPS, come stanno le Casse di Previdenza dei liberi professionisti?

Quando si parla di bilancio del sistema pensionistico italiano l'attenzione corre spesso alla sola INPS, dimenticando che il primo pilastro è garantito nel nostro Paese anche da gestioni privatizzate. Quale il loro stato di salute alla luce dei dati presentati dall’Ottavo Rapporto Itinerari Previdenziali?