Perché previdenza è anche salute!

Essere previdenti significa anche tutelare la propria salute ed essere preparati, in caso di necessità,  sui soggetti cui rivolgersi: nella sezione Wikisalute, tutte le informazioni utili sul Servizio Sanitario Nazionale e sull'assistenza sanitaria integrativa 

Se previdenza vuol dire attenzione, tutela e prevenzione da eventuali rischi, essere previdenti vuol dire occuparsi, oltre che della propria posizione previdenziale, anche della propria salute e di come tutelarla attraverso gli strumenti messi a disposizione dalla sanità pubblica e da forme di assistenza sanitaria integrativa. 

La sezione Wikisalute di Pensioni&Lavoro vi aiuterà a esplorare entrambi questi mondi, con un occhio di riguardo particolare ai servizi offerti a cittadini e aderenti, rispondendo ad alcuni degli interrogativi più diffusi in merito:  che cos’è l’assistenza sanitaria integrativa? Perché non basta il Servizio Sanitario Nazionale? Quali i vantaggi offre? Chi sono i protagonisti del settore e quali le prestazioni offerte? Quando sarò anziano e costerò di più al sistema, mi cureranno ancora? In particolare, in questa sezione, potrete trovare:

Dai meccanismi di finanziamento al ruolo sempre più importante del privato, un'intera sezione dedicata a tutto quello che occorre sapere sul funzionamento del Servizio Sanitario Nazionale italiano​

Chi può può aderire, come sottoscrivere un'eventuale polizza, quanto versare e tutti gli approfondimenti necessari ad approciarsi con consapevolezza alla sanità privata, senza trascurare l'importanza di conoscere i diversi enti e soggetti di riferimento cui i potenziali aderenti possono decidere di rivolgersi per dotarsi di una copertura sanitaria aggiuntiva rispetto a quella offerta dal SSN

Una rapida presentazione delle principali prestazioni erogate, con l'obiettivo di definire i possibili vantaggi in caso di adesione 

Partendo da funzioni, strutture, servizi e iniziative del Servizio Sanitario Nazionale, una panoramica delle best pratices (stili di vita sani, educazione ambientale, vaccinazioni obbligatorie, screening ed esami che favoriscono la diagnosi precoce, etc)  che possono essere attuate per vivere una vita in salute fino alla più tarda età

Cosa succede in caso di disabilità, fragilità e non autosufficienza? O ancora, nei casi di malattie cronicherare o terminali? Una sezione dedicata a cure e assistenza, con particolare riferimento a tutte quelle circostanze di estrema criticità in cui il sistema di welfare italiano ha l'obbligo di agire in modo sinergico per tutelare il benessere psico-fisico del paziente e del suo nucleo familiare. 

E prima di procedere con la lettura... ricordate sempre che al proprio benessere bisogna pensare per tempo, preservandosi in salute innanzitutto con uno stile di vita sano e una corretta alimentazione!

 

Potrebbe interessarti anche

Dimmi come mangi e ti dirò chi sei

Il rapporto Unicef sulla malnutrizione dei bambini nel mondo denuncia le conseguenze di una dieta errata: 149 milioni di bambini hanno ritardi nella crescita, 1 bambino su 2 soffre di mancanza di vitamine e nutrienti essenziali e 40 milioni di bambini sono in sovrappeso o obesi. Un problema da affrontare in primis con l’educazione

Invecchiamento e non autosufficienza, quali scenari per il welfare integrato?

Il progressivo allungamento della speranza di vita si accompagna, inevitabilmente, anche a una crescita dei bisogni socio-assistenziali. Uno scenario all'interno del quale la risposta del settore pubblico rischia di rivelarsi insufficiente: ecco perché servono idee e proposte concrete per coinvolgere maggiormente il settore privato